Seleziona la tua lingua

Viaggio sulla Via della Seta
Generale

Viaggio sulla Via della Seta

Oggi un viaggio sulla Via della Seta rappresenta il miglior modo di conoscere l’Asia Centrale, ma anticamente si trattava di un’autentica avventura per i mercanti europei, disposti a raggiungere remote regioni della Cina, della Mongolia e dell’antica Persia (oggi Iran) pur di procacciarsi il tessuto degli Dei.

All’inizio, infatti, la seta era riservata alla famiglia reale cinese e i suoi membri erano i soli a poterla indossare o regalare. Con il passare del tempo, la pregiata tela valicò i confini del palazzo reale, diffondendosi in tutto il paese e in altre zone dell’Asia.

Ben presto la seta conquistò il gusto dei commercianti stranieri. Sorse quindi una rete di rotte commerciali che collegavano la città di Costantinopoli con quella di Xi’an, attraverso l’Asia Centrale, per rifornire continuamente gli empori con i tessuti più pregiati. Nasceva così la Via della Seta, che durante quindi secoli avrebbe mantenuto l’egemonia sul commercio internazionale.

Da sempre crocevia non solo dei prodotti più diversi ma anche delle culture più lontane, questo itinerario commerciale toccava una miriade di città grandi e piccole. Che ne dici di conoscerne qualcuna insieme a Civitatis?

Istanbul, la porta della Via della Seta

A cavallo tra Europa e Asia, l’antica Costantinopoli fu una delle basi fondamentali dei mercanti provenienti sia da Oriente che da Occidente. L’odierna Istanbul divenne quindi la porta d’accesso alla Via della Seta, da cui partivano rotte commerciali che arrivavano fino in Cina.

La Moschea Blu di Istanbul al tramonto
La Moschea Blu di Istanbul al tramonto

La città si trasformò in un enorme emporio in cui la multiculturalità e il constante scambio di merci e di idee erano all’ordine del giorno. Se vuoi conoscere l’essenza dell’antica Bisanzio, ti proponiamo un tour privato di Istanbul. E per completare l’esperienza, una crociera sul Bosforo, un must per chi visita la Turchia.

Alessandria d’Egitto

Anche l’Egitto seppe sfruttare questa prospera rotta commerciale, diventando il maggior importatore di seta di tutta l’Africa. Grazie a ciò, Alessandria si impose come tappa obbligata per i mercanti diretti verso Oriente.

La porta d’accesso al forte di Qaitbay
La porta d’accesso al forte di Qaitbay

Non c’è da stupirsi quindi se il principale porto d’Egitto ha accumulato un bagaglio culturale che riunisce il meglio della tradizione ellenistica, romana ed egiziana. Il modo migliore per conoscerlo? Una visita guidata di Alessandria d’Egitto, per entrare in contatto con l’anima cosmopolita della città e conoscere il suo patrimonio monumentale e storico.

Teheran

Iran è uno dei paesi che non possono mancare all’appello in un viaggio sulla Via della Seta. Città importanti come Bam o Tabriz e, ovviamente, Teheran furono luoghi chiave per i commercianti della seta. Il prestigio di cui godeva la capitale iraniana si riflette oggi nei suoi superbi palazzi, tutti cupole e maioliche dai colori sgargianti.

 Il Palazzo del Golestan, a Teheran, dichiarato Patrimonio dell’Umanità
Il Palazzo del Golestan, a Teheran, dichiarato Patrimonio dell’Umanità

Per scoprire le mille e una meraviglie della città, ti consigliamo una visita guidata di Teheran o un tour privato con una guida in italiano. A prescindere dalla scelta, siamo certi che il fascino della capitale dell’Iran non ti lascerà indifferente!

Kazan, la bella sconosciuta

Come tante altre città russe, Kazan è salita alla ribalta grazie ai Mondiali di calcio del 2018, presentandosi al mondo come una delle destinazioni più sorprendenti della Russia, il paese anfitrione della competizione calcistica. Ai suoi stadi e ai suoi templi variopinti, bisogna aggiungere l’importanza storica di questa città affacciata sul Volga da cui passava l’antica Via della Seta.

Il Cremlino di Kazan
Il Cremlino di Kazan

Anche se il Cremlino è il monumento della città che accaparra l’attenzione della maggior parte dei turisti, ti invitiamo a salire a bordo dell’autobus turistico di Kazan e iniziare a esplorare la capitale del Tatarstan con gli occhi di un mercante d’altri tempi. Potendo salire e scendere a ogni fermata del percorso, non dovrai far altro che lasciarti ispirare dalle tue sensazioni… Quali meraviglie troverai, girato l’angolo?

Samarcanda

Se c’è un paese dove convergono tutte le rotte che conformavano la Via della Seta, è l’Uzbekistan, una nazione traboccante di storia e cultura. A Samarcanda, in particolare, si incrociavano carovane provenienti da tutto il mondo e fu proprio questa millenaria città che, per prima, si cimentò nella produzione della seta fuori dai confini cinesi.

Piazza Registan, a Samarcanda
Samarcanda, un must di ogni viaggio sulla Via della Seta

I suoi templi maestosi, le strade brulicanti di vita e il calore della sua gente evocano ancora oggi lo splendore culturale e la prosperità commerciale di cui godeva la città a quel tempo. Ma le parole non bastano per descrivere il suo fulgore… Perché non lasci che siano i sensi a parlare, mentre esplori Samarcanda con una guida privata?

Xi’an, capolinea del viaggio sulla Via della Seta

Culla dei produttori di seta e destinazione ambita dai commercianti, Xi’an è considerata il punto finale più orientale della Via della Seta. Abbattuta e ricostruita in diverse occasioni nel corso dei suoi oltre tremila anni di storia, questa città cinese ha saputo conservare la sua essenza imperiale e i suoi monumenti più preziosi.

Xi'an, capolinea della Via della Seta
La millenaria muraglia di Xi’an, punto finale della Via della Seta

Una cinta muraria millenaria, imponenti pagode e un mausoleo dove riposano schiere di guerrieri di coccio… Niente di meglio che un tour della città e una visita al suo imponente Esercito di Terracotta per coronare questo viaggio sulla Via della Seta e scoprire il glorioso passato di Xi’an!

Infine, non dimenticare che da qui parte anche un circuito di otto giorni fino a Kashgar, un’avventura nel cuore della Cina seguendo la rotta commerciale più celebre al mondo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *