Seleziona la tua lingua

Cosa vedere a Verona
Europa

Cosa vedere a Verona

Se volete scoprire le meraviglie di questa città ma non sapete da dove iniziare, Civitatis può aiutarvi a decidere cosa vedere a Verona, dove andare per conoscere la sua storia e quali dei piatti tipici gustare. Prendete nota!

Verona, la città che ispirò il celebre drammaturgo William Shakespeare per l’ambientazione della sua opera Romeo e Giulietta, è senza dubbio una delle località più belle d’Italia e, non a caso, ogni anno milioni di innamorati decidono di visitarla.

Cosa vedere a Verona, una città veneta ricca di monumenti.
Osservando Verona e l’Adige

Cosa vedere a Verona, una città ricca di storia

Situato nelle regione Veneto, il centro storico di Verona è stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. Monumenti antichissimi risalenti a migliaia di anni fa, vincoli con Napoleone e con nobili che ne divennero grandi mecenati, sono tra gli ingredienti che caratterizzano l’eredità culturale di questa città.    

Occorre menzionare, inoltre, che Verona era il punto di collegamento di quattro strade principali dell’Impero Romano: la via Gallica, la via Augusta, il Vicum Veronensium e la via Postumia. Grazie anche alla sua posizione strategica, era uno dei luoghi che Giulio Cesare prediligeva per rilassarsi.

Dopo secoli di gloria, dal XIII al XIV secolo, seguì la dominazione della Repubblica di Venezia. Non sarà l’unica volta che la città cadde in mani nemiche; fu infatti occupata da Napoleone nel 1797 e, a seguito della rivolta popolare e dell’espulsione dei francesi, venne occupata dagli austriaci. Soltanto alla fine del XIX secolo le sue terre entrarono ufficialmente a far parte del Regno d’Italia.

Queste appassionanti vicende storiche lasciarono un importante legato artistico a Verona, rendendola una città unica e capace di affascinare chiunque la visiti.

Cosa vedere a Verona: l’Arena di Verona, un incredibile anfiteatro romano

L'Arena di Verona, uno dei luoghi da vedere a Verona
L’Arena di Verona, uno dei monumenti più iconici della città

L’Arena di Verona è il monumento più emblematico della città veneta. In grado di accogliere fino a 30.000 spettatori, è uno degli anfiteatri più grandi d’Italia, superato solamente dal Colosseo di Roma e dall’Anfiteatro di Capua.

Questo monumento fu al punto di cadere nell’oblio, a seguito del terribile terremoto del 1117. Tuttavia, le opere di restauro iniziate fin dal Rinascimento permisero a questa imponente costruzione di arrivare fino ai nostri giorni in ottime condizioni.

La casa di Giulietta, una tappa obbligatoria a Verona

La casa di Giulietta Capuleti, uno dei luoghi più famosi di Verona
La casa di Giulietta, con il famoso balcone

Verona è sinonimo di Romeo e Giulietta. La celebre tragedia di Shakespeare ha reso questa città il luogo simbolo degli innamorati e, nonostante l’opera teatrale non abbia esattamente un “lieto fine”, la storia d’amore dei suoi protagonisti è famosa internazionalmente.

La casa di Giulietta Capuleti è una tappa fondamentale a Verona. Questo edificio del XII secolo, situato non lontano da Piazza delle Erbe, appartenne a una famiglia di nome Capello. Data la somiglianza semantica, si crede che la storia del drammaturgo inglese si svolse qui. Tuttavia, il famoso balcone in cui sono ambientate alcune scene chiave della storia, non fu costruito fino al XX secolo.

Castelvecchio, il castello di Verona

Castelvecchio, uno dei monumenti più conosciuti a Verona
L’imponente Castelvecchio a Verona

Un altro dei monumenti assolutamente da visitare a Verona è il suo castello, noto con il nome di Castelvecchio. Visitando questa fortezza medievale, conoscerete la stirpe degli Scaligeri, la famiglia nobile che dominò la città tra il XIII e il XIV secolo. Questo bastione fu infatti costruito per ordine di Cangrande II della Scala con l’obiettivo di difendere la località dalle invasioni nemiche.

Chiesa di Santa Maria Antica, un luogo da vedere a Verona

La Chiesa di Santa Maria Antica, ricca di sculture e decorazioni
La Chiesa di Santa Maria Antica

Sempre parlando della famiglia della Scala, nel terreno circostante alla Chiesa di Santa Maria Antica, troverete un camposanto privato nel quale riposano i resti mortali di questa famiglia. I monumenti funebri, in stile gotico, si distinguono per le loro sculture o decorazioni, che li rendono delle opere d’arte.

Duomo di Verona, un monumento imprescindibile

Il Duomo di Verona, uno dei simboli della città
La facciata del Duomo di Verona

Anche a Verona, come in molte altre città della regione, è stato costruito un bellissimo duomo, che merita di essere conosciuto. Edificato in onore di Santa Maria Matricolare, come l’Arena di Verona fu danneggiato dal terremoto del XII secolo e successivamente restaurato.

All’interno del duomo si contraddistingue la bellissima cupola affrescata, che ricorda il Pantheon di Agrippa di Roma.

Piazza delle Erbe, una delle piazze più belle di Verona

Piazza delle Erbe a Verona, ricca di sculture e monumenti
Palazzo Maffei in Piazza delle Erbe

Palazzo Maffei con la sua incantevole decorazione barocca, la Torre del Gardello con uno degli orologi meccanici più antichi d’Europa, la Fontana di Madonna Verona… sono solo alcuni dei monumenti che troverete in Piazza delle Erbe: un vero e proprio museo all’aperto!

In questa parte della città si erge anche la Torre dei Lamberti, che con i suoi 84 metri è la più alta della città. Da qui, è possibile contemplare una spettacolare vista panoramica su Verona.

I prodotti tipici di Verona

Il pandoro di Verona con lo zucchero a velo. Una vera delizia!
Il famoso pandoro di Verona

Il prodotto più famoso della gastronomia di Verona è senza dubbio il pandoro. La ricetta di questo dolce tipico del periodo natalizio fu creata nella zona, intorno al XIX secolo, e il suo nome deriva da “pan(e) d’oro”.

Non fatevi sfuggire l’occasione di entrare in uno dei numerosi locali di Verona specializzati nell’elaborazione di questo dolce, per assaggiare il delizioso panettone spolverato con zucchero a velo.

Preferite il salato? Non c’è problema: a Verona potrete gustare diversi tipi di primi piatti a base di riso, come il risotto all’Isolana o all’Amarone.

Altro in

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *