Icono ayuda Assistenza
Non trovi il codice identificativo della prenotazione?
Il codice identificativo della prenotazione si trova nell'e-mail di conferma, inviata al tuo indirizzo di posta elettronica.

Abbiamo ricevuto correttamente la tua richiesta.

Riceverai un'e-mail con il riepilogo delle tue prenotazioni.

Non lo trovi? Lasciaci la tua e-mail e ti invieremo un messaggio di riepilogo con i dati della prenotazione.

Da Civitatis promuoviamo un turismo sostenibile e responsabile

Sostenibilità

Da Civitatis promuoviamo un turismo sostenibile e responsabile
Manifesto dei viaggiatori Civitatis
Da Civitatis promuoviamo un turismo sostenibile e ti invitiamo a seguire le nostre semplici linee guida, per viaggiare in modo responsabile.
  1. Informati

    Prima e durante il viaggio, informati sulle caratteristiche specifiche della destinazione, scoprendone la storia e gli usi e costumi

    • Le guide Civitatis sono un'ottima risorsa per pianificare al meglio i tuoi viaggi, consultando le informazioni pratiche.
    • Quando sarai sul posto, recati nei punti di informazione turistica per ricevere indicazioni aggiornate su attività, servizi e normativa vigente.

    Indaga sulle condizioni sanitarie e di sicurezza della destinazione

    • Scopri dove potrai ricevere assistenza medica e come contattare la tua ambasciata in caso di emergenza.

    Informati sulla legislazione locale per non infrangere involontariamente la legge

  2. Viaggia con una mente aperta

    Considera il viaggio come una forma di autoeducazione

    Fai tesoro della diversità

    Rispetta le tradizioni locali

    • Cerca di comprendere le norme e tradizioni locali, tenendo conto della storia e della religione, oltre alle condizioni politiche e sociali.
    • Instaura rapporti cordiali con gli abitanti del posto, evitando comportamenti che possano offenderli.
    • Memorizza alcune parole della lingua locale; in questo modo, potrai entrare in contatto con gli abitanti del luogo.
  3. Rispetta il patrimonio culturale

    Cerca di partecipare e sostenere le manifestazioni culturali autentiche

    Non danneggiare i beni culturali e non rimuoverli, in maniera totale o parziale, dal proprio luogo

    • Rispetta le segnalazioni dei centri culturali, come "non scattare foto con il flash", "non toccare", ecc.
  4. Prenditi cura dell'ambiente

    Cerca di minimizzare il tuo impatto sull'ambiente e di offrire un contributo positivo allo sviluppo del territorio

    • Dai priorità ai tour a piedi o con mezzi di trasporto ecologici, come bici, segway o scrooser.
    • Per le escursioni di media e lunga distanza scegli il treno o il trasporto collettivo, così come i tour in gruppo.

    Riduci, riutilizza, ricicla

    • Ovunque tu sia, risparmia acqua ed energia. Non dimenticare di spegnere le luci, l'aria condizionata o il riscaldamento all'uscita dal tuo alloggio.
    • Porta con te una bottiglia per riempirla d'acqua, invece di acquistare bottiglie usa e getta.
    • Riutilizza i sacchetti per la spesa, dando priorità a quelli di carta o alle borse di stoffa.
    • Evita di acquistare prodotti imballati.
    • In hotel, chiedi che gli asciugamani e le lenzuola siano cambiati solo quando ne avrai realmente bisogno.
    • Riduci la produzione di rifiuti.
    • Ricicla quando possibile.

    Aiuta a preservare l'ambiente naturale

    • Rispetta la flora e la fauna.
    • Prendi le precauzioni necessarie per non appiccare incendi.
    • Deposita i rifiuti nei luoghi designati.
    • Rispetta le aree di accesso vietato o limitato.

    Dai priorità ai supporti digitali rispetto a quelli cartacei

    • Leggi le guide online sul tuo computer.
    • Scarica le nostre applicazioni su App StoreGoogle Play per smartphone o tablet e consulta i dati utili e le mappe, evitando così di stampare su supporto cartaceo.
    • Dopo aver prenotato un servizio su Civitatis, controlla di poter mostrare il voucher sul tuo smartphone: troverai tale informazione all'interno della descrizione di ogni attività, nella sezione "Voucher".
  5. Usa la tecnologia

    Dai priorità ai supporti digitali rispetto a quelli cartacei

    • Leggi le guide online sul tuo computer, smartphone o tablet.
    • Scarica le nostre app per smartphone o tablet e consulta i dati utili e le mappe, evitando così di stampare dei file.
    • Dopo aver prenotato un servizio su Civitatis, controlla di poter mostrare il voucher sul tuo smartphone: troverai tale informazione all'interno della descrizione di ogni attività, nella sezione "Voucher".
  6. Supporta l'economia locale

    Per i tuoi souvenir e regali, acquista oggetti d'artigianato e prodotti tipici del posto

    Organizza la tua dieta in base alla gastronomia locale

    Quando chiedi uno sconto per l'acquisto di un prodotto, non dimenticare il concetto di retribuzione equa

    Non acquistare articoli contraffatti o vietati dalla normativa vigente, sia locale che internazionale

  7. Proteggi i diritti umani

    Se noti qualsiasi tipo di sfruttamento, lavoro forzato, abuso o maltrattamento, non esitare a segnalare episodi delittuosi, soprattutto se coinvolgono minorenni o persone vulnerabili

  8. Rispetta la normativa

    Rispetta la legislazione locale e internazionale

    • Non partecipare al traffico illecito di droghe, armi, beni culturali protetti, oggetti d'antiquariato o prodotti e sostanze pericolose.
  9. Condividi la tua esperienza

    Condividi le tue opinioni e la tua esperienza in maniera onesta, tenendo conto degli effetti che le informazioni trasmesse avranno sulla comunità locale

  10. Promuovi la cultura del turismo sostenibile

    Promuovi il turismo sostenibile e incoraggia le persone che frequenti a seguire queste linee guida

Il Manifesto dei viaggiatori di Civitatis si basa sul "Codice Mondiale di Etica del Turismo", sui "Tips for a responsible traveller" dell'UNWTO e sulla campagna "Be a responsible traveller" dell'UNWTO, dell'UNESCO e dell'UNODC.
L'impegno del team di Civitatis
Il nostro è un team giovane, dinamico e sognatore, che lavora con costanza per fornire ai viaggiatori le migliori esperienze in tutto il mondo, cercando di contribuire allo sviluppo sostenibile, perché:
  1. Siamo viaggiatori incalliti… e responsabili!
  2. Facciamo tesoro della diversità
    • Offriamo servizi che valorizzano l'autenticità culturale e la biodiversità.
    • Siamo un team multidisciplinare e internazionale composto da 14 nazionalità.
    • Agiamo evitando discriminazioni per ragioni di razza, etnia, origine nazionale, genere, età, stato civile, orientamento sessuale, religione, opinioni politiche o qualsiasi altra condizione personale, fisica e sociale.
  3. Siamo trasparenti e diamo priorità alla comunicazione
    • Offriamo informazioni obiettive e veritiere sulle destinazioni e sui servizi offerti
    • Sviluppiamo canali di comunicazione permanenti, per stabilire solide relazioni, consolidare obiettivi comuni, integrare i nostri partner al team e ricevere costanti feedback.
  4. Riduciamo, riutilizziamo, ricicliamo
    • In ufficio seguiamo una politica di rispetto ambientale: ricicliamo, evitiamo il più possibile di stampare i documenti, usiamo macchine da caffè senza cialde e molto altro ancora.
    • Promuoviamo azioni sostenibili, sia con i clienti che con i fornitori di Civitatis.
  5. Facciamo del nostro meglio
    • Lavoriamo con un alto livello di professionalità e una continua ricerca dell'eccellenza.
    • Selezioniamo i migliori servizi in tutto il mondo.
  6. Ci divertiamo dentro e fuori l'ufficio
    • Promuoviamo un ambiente di lavoro piacevole e stimolante: orario flessibile, frutta fresca in ufficio, lezioni di yoga, giochi di società, attività sportive, esperienze di volontariato, ecc.
    • Riconosciamo lo sforzo e i meriti di ogni membro del team.
    • Ascoltiamo l'opinione di tutti e valutiamo i suggerimenti in modo costruttivo.
    • Ci sosteniamo a vicenda: chiediamo e diamo aiuto quando serve.
  7. Facciamo la cosa giusta
    • Rispettiamo la legislazione vigente, i diritti umani e gli standard etici internazionali.
    • Agiamo con integrità: non mettiamo in atto pratiche di corruzione, estorsione o falsificazione di documenti. Ci impegniamo a non offrire, richiedere o ricevere regali di valore, oltre a rifiutare qualsiasi servizio dato al fine di ottenere vantaggi per l'azienda, per sé o per terzi, o per influenzare il processo decisionale. In via eccezionale, accettiamo omaggi simbolici di cortesia e donazioni regolamentate dalla legge.
    • Ammettiamo gli errori: siamo tutti umani e possiamo sbagliare! L'importante è cercare di evitare gli sbagli e di ammettere l'errore, nel caso in cui si commetta, per risolverlo e imparare qualcosa di nuovo, in base alla propria e all'altrui esperienza. 
  8. Collaboriamo per lo sviluppo del turismo sostenibile
    • Diamo la massima importanza alle opinioni e ai suggerimenti dei nostri clienti, per offrire i migliori prodotti del mercato. I nostri clienti sono i nostri occhi!
    • Lavoriamo per rendere il turismo accessibile a tutti, cercando i prezzi migliori e promuovendo attività per famiglie, giovani, studenti, anziani e persone con disabilità.
    • Insieme ai nostri fornitori, facciamo in modo che i servizi offerti producano un effetto positivo sul territorio, incentivando lo sviluppo delle comunità locali.
    • Creiamo un impatto positivo: sviluppiamo iniziative di solidarietà, promuoviamo tour di beneficenza ed effettuiamo azioni di volontariato.
  9. Abbiamo tanta voglia di crescere
    • Impariamo viaggiando.
    • Tutti i membri del team ricevono una formazione iniziale e continua: lezioni di inglese, corsi specifici per ogni area dell'azienda, ecc.
  10. Ispiriamo
    • I nostri clienti, per arricchire i propri viaggi in un modo realmente speciale.
    • Ogni membro del team, per sviluppare al massimo il proprio potenziale.
Codice di condotta dei fornitori
Civitatis seleziona i fornitori in base alla qualità e al prezzo dei servizi, nonché a criteri etici, sociali e ambientali. I nostri fornitori devono svolgere il proprio lavoro in modo legale ed etico, nel rispetto dei diritti umani. Il presente Codice di condotta dei fornitori stabilisce i criteri che i nostri partner devono seguire:
  1. Offrire un'esperienza sicura, soddisfacente e arricchente
    • Seguire le misure di sicurezza stabilite dalle autorità.
    • Cercare di offrire al cliente un servizio realmente soddisfacente, fornendo un'esperienza completa.
  2. Ridurre, riutilizzare, riciclare
    • Ridurre l'uso di acqua, carta e plastica sul posto di lavoro e nella realizzazione dei servizi turistici.
    • Riciclare al massimo la carta, il vetro, la plastica, le batterie e altri oggetti.
  3. Applicare e sviluppare tecnologie rispettose con l'ambiente
    • Incoraggiare l'uso di voucher digitali e non cartacei.
    • Integrare i codici a barre per il check-in incorporandoli nei voucher di Civitatis, al fine di promuovere il formato digitale.
  4. Qualità del lavoro
    • Offrire condizioni di lavoro sicure e gradevoli.
    • Non discriminare per ragioni di razza, etnia, origine nazionale, genere, età, stato civile, orientamento sessuale, religione, opinioni politiche o qualsiasi altra condizione personale, fisica e sociale.
    • Rifiutare qualsiasi tipo di abuso di autorità, molestia fisica, psicologica, morale o sessuale.
    • Civitatis NON collabora con fornitori che nel corso della propria attività applichino qualsiasi tipo di sfruttamento e/o lavoro forzato.
  5. Supportare lo sviluppo delle comunità locali
    • Contribuire al miglioramento della qualità della vita sul territorio: creazione di posti di lavoro, promozione della produzione locale, rispetto del patrimonio autoctono, ecc.
  6. Rispettare l'autenticità culturale ed evitare la standardizzazione
    • Promuovere manifestazioni culturali autentiche, purché rispettino i diritti umani e non incidano negativamente sulla biodiversità.
    • Non imporre la cultura esterna.
    • Le attività turistiche che coinvolgano le popolazioni indigene, si dovranno sviluppare con la collaborazione o guida della comunità locale.
    • Indicare ai turisti le regole di comportamento locali, mediante le spiegazioni delle guide.
  7. Preservare il patrimonio culturale e ambientale
    • Offrire attività con il minor impatto negativo, sia a livello culturale che ambientale.
    • Utilizzare il mezzo di trasporto meno inquinante possibile.
    • Controllare i flussi turistici per limitare il loro impatto negativo.
  8. Garantire il benessere degli animali

    Se gli animali sono coinvolti nelle attività, si dovranno garantire le Cinque Libertà degli Animali:

    • Libertà dalla sete e dalla fame: avendo accesso ad acqua fresca e a una dieta nutriente.
    • Libertà di avere un ambiente fisico adeguato: fornendo uno spazio adatto a loro, compresa una zona di riparo e un'area comoda per riposare.
    • Libertà dal dolore, dalle ferite e dalle malattie: attraverso la prevenzione e una celere diagnosi, con un successivo trattamento efficace.
    • Libertà di manifestare le caratteristiche comportamentali: fornendo uno spazio sufficiente, strutture adeguate e, se possibile, la compagnia di animali della stessa specie.
    • Libertà dalla paura e dal disagio: assicurando condizioni e cure che evitino sofferenze fisiche e/o mentali.

    Pertanto, sul portale di Civitatis è vietata la pubblicazione dei seguenti servizi:  

    • Attività che costringono gli animali selvatici* a un contatto fisico forzato con i turisti, come per esempio cavalcare elefanti, nuotare con i delfini in cattività, ecc.
    • Spettacoli, compresi i circhi, in cui gli animali selvatici sono costretti a riprodurre comportamenti estranei alla loro natura, che li ridicolizzano e li degradano, come ad esempio imitare gli esseri umani, giocare a calcio, dipingere, indossare costumi, ecc.
    • Attività in cui sono impiegati animali sedati, come le foto con tigri sedate. 
    • Strutture che non forniscono agli animali un habitat e un’alimentazione adeguati o i controlli veterinari necessari.
    • Attività che implicano la sofferenza e/o la morte degli animali a scopo di intrattenimento, come nel caso della corrida. 
    • Caccia di animali da parte dei turisti, ad esclusione della pesca a scopo alimentare.

     

    Attività e strutture ammesse da Civitatis:

    • Safari, avvistamenti, snorkeling, immersioni in contesti naturali o seminaturali (come le riserve), in cui sia possibile osservare la fauna selvatica e dove gli animali abbiano la libertà di avvicinarsi o allontanarsi dai turisti.
    • Santuari in cui gli animali selvatici non vengano obbligati a stare a contatto con i turisti e non siano incatenati.
    • Zoo e acquari che abbiano come obiettivo principale la conservazione delle specie e che soddisfino le condizioni stabilite dagli organi pubblici e/o internazionali competenti.
    • Spettacoli realizzati a scopo principalmente educativo in cui gli animali sono liberi di comportarsi secondo natura. Le strutture devono appartenere alla WAZA o far parte e/o disporre della certificazione di qualche associazione regionale.
    • Eccezionalmente, possono essere ammessi spettacoli che prevedano la partecipazione di animali in luoghi che non sono membri della WAZA né delle loro associazioni locali, previa valutazione da parte dei nostri esperti in merito al contributo di suddetti spettacoli alla conservazione delle specie e dell’effettivo beneficio per il sostentamento della comunità locale e della diffusione del patrimonio culturale.
    • Attività con animali domestici*, fra cui passeggiate a cavallo e in asino, giri in cammello, tour in slitta con gli husky, ecc, purché si rispettino le Cinque Libertà. Condizioni specifiche per le passeggiate a cavallo e in asino:
      • Per la monta: una persona per animale.
      • Per le attività su un carro: una persona per ruota.

    --

    *Distinzione tra animali selvatici, domestici e domati
    Per distinguere tra animali selvatici e domestici prendiamo come riferimento l’articolo del National Geographic “Domesticated animals, explained:
    Gli animali domati, invece, sono animali allevati in forma selettiva e adattati geneticamente nel corso delle generazioni per vivere insieme all’uomo. Ne consegue che, dal punto di vista genetico, sono diversi dai loro antenati o cugini selvatici.
    ...
    Addomesticare non equivale a domare. La tolleranza da parte dell’animale della presenza umana viene determinata geneticamente. Un animale selvaggio o nato in cattività può essere domato — il suo comportamento può essere condizionato affinché si abitui a vivere con l'uomo —, ma non è effettivamente addomesticato e resta selvatico dal punto di vista genetico.

    Elenco degli animali domestici
    secondo Zeder MA. 2008. “Domestication and early agriculture in the Mediterranean Basin: Origins, diffusion, and impact”. Proceedings of the National Academy of Sciences 105(33):11597-11604:
    cane, pecora, gatto, capra, maiale, bovini e ovini, pollo, porcellino d'India, zebù, lama e alpaca, asino, cavallo, baco da seta, cammello, ape, yak, bufalo d'acqua, anatra, renna, meliponini (ape senza pungiglione), tacchino, anatra creola, struzzo.

  9. Promuovere pratiche sostenibili e responsabili con clienti e collaboratori
    • Si può prendere ad esempio il Manifesto del viaggiatore di Civitatis.
    • Nelle attività in cui sono necessari gli auricolari, è preferibile proporre ai clienti di portare le proprie cuffie, evitando di fornire accessori usa e getta.
  10. Integrità
    • Non offrire, richiedere o ricevere regali di valore, oltre a rifiutare qualsiasi servizio dato al fine di ottenere vantaggi per l'azienda, per sé o per terzi, o per influenzare il processo decisionale. In via eccezionale, è possibile accettare degli omaggi simbolici di cortesia e donazioni regolamentate dalla legge.
    • Non mettere in atto pratiche di corruzione o estorsione.
    • Non falsificare i documenti in nessuna circostanza.